Mariuana-it.com MAZAR - Giorno 63 - fine ciclo
  Benvenuto ! Chi Siamo  Film  Mp3   Links  Immagini  Fotografie   Stampa  Downloads  Shop   16 November 2019
  
Home

 
Forum

 
Chat

                     
Forum

 
Hot Topics

 
Immagini

 
Miei Post

 
Bookmarks

 
Statistiche New!

 


Menù
· Home
· .Tutti gli Articoli
· Altri Contenuti
· Downloads
· FAQ
· Forum
· Game
· Il Tuo Account
· Immagini
· Inserisci Articolo
· Messaggi Privati
· M_it_FAQ
· Scrivici ...
· Sondaggi
· Top


Cerca
su Mariuana.it
nel Forum


Sondaggio
Fumi Più o Meno di 5 Anni Fa?

10 volte di più e oltre
5 volte in più
il doppio
==
la metà
cinque volte meno
non funo quasi più
non fumavo
non ho mai fumato



Risultati
Sondaggi

Voti: 14235
Commenti: 249


Chi è Online
10410 Utenti Registrati

In questo momento ci sono, 53 Visitatori

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui


0 Utenti Online



Benvenuto al ns ultimo utente Registrato mistervix



Libri & Manuali
:: Il Canapaio [ In ] New!
:: Il Canapaio 2 [ Out ]
:: Manuale del Coltivatore
:: Cannabis Indoor
:: Cannabis Uso e Abuso
:: Manuale di SCRoG
:: Faq del Coltivatore
:: Idroponica Dutch Pot
:: Manuale di Dwc

:: Effetti del THC
:: Varietà Marijuana
:: Manuale del Rollatore
:: M. la Medicina Proibita
:: Ricette del P. Forno


  
Indice  »  Indoor Terra  »  MAZAR - Giorno 63 - fine ciclo »HT
<<<  Indietro  ( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | >14< | 15 ) Avanti  >>> 
 Moderato da:   »  tarzanello  -  potassio  -  pasta  -  cisco5  -  frik  -  PHK
AutorePagina: 14 di 15
matteosister   Inserito 02-12-2004 alle ore 10:48   



Registrato dal:
11-08-2003

Da:Springfield

Messaggi : 3297

 OFF-Line

Io credo che sia molto buono, ed ero anche tentato di provarlo. In ogni caso se stimola la fioritura dovrebbe avere sia K che P in abbondanza...mi raccomando non esagerare con i fertilizzanti.

p.s. perchè non apri un bel post????

 Profilo  178  Citazione  
profisys   Inserito 05-12-2004 alle ore 00:46   



Registrato dal:
29-11-2004

Messaggi : 317

 OFF-Line

Compli Matteo per la belle girls. Anche se è un pò difficile giudicare dalle foto, per via dei colori un pò strani che danno le lampade, c'è qualche sintomo di carenza. La prima cosa che controllerei è il PH del substrato perchè mi sa un po di acidino (5,5 o meno). L'acidità infatti impedisce l'assorbimento di molti elementi anche se presenti in abbondanza, tra cui magnesio e calcio e zolfo che provocano sintomi di scoloritura nei tessuti internervali. Allego un disegno che illustra alcuni sintomi che magari ti sarà utile per una diagnosi più precisa.
Bye...















[ Questo Messaggio è stato Modificato da: profisys il 09-12-2004 00:35 ]

 Profilo  91  Citazione  
matteosister   Inserito 05-12-2004 alle ore 01:07   



Registrato dal:
11-08-2003

Da:Springfield

Messaggi : 3297

 OFF-Line

profisys. Ho fatto un po' di casini con i fertilizzanti, e ho anche dato un po' troppa acqua. Il ph è invece preciso e controllato con un misuratore digitale. Al prossimo giro andrà meglio

p.s. comunque le foto non sono fatte sotto le lampade. E i colori sono abbastanza naturali...

[ Questo Messaggio è stato Modificato da: matteosister il 05-12-2004 01:09 ]

 Profilo  178  Citazione  
profisys   Inserito 06-12-2004 alle ore 00:46   



Registrato dal:
29-11-2004

Messaggi : 317

 OFF-Line

Hola Matte. Le piante sono comunque cresciute strabene. Io sono un principiante dato che ho cominciato il mio primo ciclo (serio) solo da 15 gg e sono appena arrivato in questa comm. Sono però anche un "professionista" poichè faccio il floricultore da 30 anni. Purtroppo nelle mie serre non ho mai potuto far crescere bimbe perchè c'è troppo via vai: hai presente il supplizio di Tantalo... E si che sono piante che conosco abbastanza bene avendole assaggiate la prima volta a 15 anni, nel 1970 (Era Colombia Gold...).
Così sto facendo tesoro della tua e vostre esperienze approfittando delle belle opportunità che ci da la rete per fare finalmente anch'io qualcosina di buono indoor .
Riguardo il ph, indendevo riferirmi a quello del terreno, non dell'acqua, poichè è un notorio problema delle coltivazioni in vaso con substrato organico, che normalmente è a base di torba, già acida in partenza e che col tempo normalmente inacidisce ulteriormente per effetto dell'inumidimento e della decomposizione della sostanza organica (umificazione) con comparsa di ogni sorta di strani problemi. Ma non voglio andare OT. Se è il caso mi dirai se interessa aprire un piccolo thread sull'argomento.
Intanto grazie di cuore e ciau.


 Profilo  91  Citazione  
matteosister   Inserito 06-12-2004 alle ore 15:48   



Registrato dal:
11-08-2003

Da:Springfield

Messaggi : 3297

 OFF-Line

il ph dell'acqua è strettamente legato a quello del terreno. Infatti misuro il ph di scolo ogni settimana circa, e correggo le eventuali fluttuazioni con la successiva.

 Profilo  178  Citazione  
liquo   Inserito 06-12-2004 alle ore 22:36   



Registrato dal:
03-08-2004

Da:Salento

Messaggi : 98

 OFF-Line

che fioroni assurdi! complimentoni e nn posso che dirvi:
-quando m'invitate per assaggiare?
vabbeh! è inutile dirvi ke vorrei tanto tanto coltivare anch'io per mettere alla prova il mio pollice verde!
purtroppo mamma carmela nn me lo permetterebbe!
ciauz e continuate così ke fate solo bene


-----------------
liquo

****************************
In svizzera li usano come profumo
io li arrotolo l'incarto e li fumo!
(Inoki - 5°Dan)
****************************

 Profilo   www  4   Aggiungi    Citazione  
profisys   Inserito 07-12-2004 alle ore 17:57   



Registrato dal:
29-11-2004

Messaggi : 317

 OFF-Line

Per la misura del pH del substrato si sospende in acqua distillata (rapporto 1:2,5) un campione prelevato vicino al centro del vaso e si lascia la sospensione per diverse ore a temperatuta ambiente. Si passa poi alla misurazione sulla sospensione con Phmetro o indicatori colorimetrici.
Bambulè.

 Profilo  91  Citazione  
matteosister   Inserito 07-12-2004 alle ore 22:57   



Registrato dal:
11-08-2003

Da:Springfield

Messaggi : 3297

 OFF-Line

si non uso il sistema scientifico...ma ho una buona approssimazione senza aspettare ore...in ogni caso il colore delle foglie è dato da errori di fertilizzazione. E a troppa acqua...

 Profilo  178  Citazione  
  Inserito 08-12-2004 alle ore 01:54   
Dopo 63 giorni le bimbe sono pronte. Le ho appena segate e appese a testa in giù in un bell'armadietto ventilato. Le talee (che nel frattempo sono diventate pianticelle da 40 cm con una decina di internodi) sono già al posto delle altre a fiorire dentro vasi da 2,5 litri di cocco. Appena mi ripiglio le rinvaso tutte in vasi definitivi da 7 litri. Devo ancora fare tutta la fioritura e quindi ancora non posso dire...ma finora il cocco mi ha davvero stupito. Le piante crescono che è un piacere, il substrato assorbe l'acqua come il primo giorno e le fertilizzazioni sono a prova di stupido (cioè io ).
A presto per il raccolto , l'assaggio e le conclusioni finali sullo strain.

Purtroppo ho fuso la macchina digitale (il pc non la riconosce più ), spero di recuperarne una per farvi vedere le cime seccate.

ZOT!

dioniso   Inserito 08-12-2004 alle ore 10:31   



Registrato dal:
14-06-2004

Messaggi : 123

 OFF-Line

Ottimo Matteo!!! fa sapere anche come prosegue la concia e tutto il resto.....

Personalmente ti dico, sarà eccitazione della mia prima volta, ma per me è spalata sta mazar! sia al gusto che nell effetto, per la prima volta amst non mi manca, mi sa che quella dell estate scorsa e stata la mia ultima visita!

cosa mi consigliate come strain? white w ?

 Profilo  Citazione  
matteosister   Inserito 08-12-2004 alle ore 14:24   



Registrato dal:
11-08-2003

Da:Springfield

Messaggi : 3297

 OFF-Line

ciao dioniso!! MMMM....white widow, troppo comune...e soprattutto una genetica vecchia di 20 anni! Prova qualcosa di più recente...sfoglia i cataloghi dutch passion (e vai abb sul sicuro), Sensi seeds, Spice Of Life, Serious Seeds...che secondo me sono tra i migliori. Cerca qualche straihn particolare così ci fai un bel report!

 Profilo  178  Citazione  
profisys   Inserito 08-12-2004 alle ore 22:05   



Registrato dal:
29-11-2004

Messaggi : 317

 OFF-Line

Ciau Matte, lo immaginavo che la mietitura era vicina. Non pensare che abbia dubitato che sai bene ciò che fai, ma sto seguendo una mia ricerca sul substrato organico torboso e dalle foto che hai pubblicato recentemente ho notato alcuni sintomi che ho avuto anche io, in particolare la fotoossidazione della clorofilla e la sua distruzione o sostituzione con altri pigmenti (il viola dovuto agli antociani). Nel mio caso è venuta fuori una carenza da magnesio (che è l'atomo centrale della clorofilla, l'analogo del ferro per l'emoglobina del sangue) ma il substrato ne aveva in abbondanza. Però avevo un pH a 4,9 (le analisi le ho gratuitamente attraverso l'associazione sindacale). Se non hai ancora buttato via il vecchio composto potresti fare, se hai tempo, una test sul pH come ti ho indicato (Un cucchiaio diluito in 2,5 parti di acqua distillata e lasciato decantare almeno un paio d'ore) per avere un raffronto? Per me è importante e forse potrebbe esserlo anche per gli altri growers.
Personalmente ritengo che il substrato organico indoor non abbia molto senso per il ciclo completo, ma è comunque nell'ottanta per cento dei casi il primo metodo, tanto per farci la mano e non osare troppo, però in effetti è il metodo meno controllabile è più difficile da capire: spesso quanto ti accorgi dei danni è già troppo tardi. Nel mio ciclo attuale, (che come ti dissi è il mio primo "serio") uso un substrato di pomice con gocciolatori e pompettina su 5 Power Plant. Ho fatto oggi il travaso dai vasi da semina e ho fatto qualche foto. Se i risultati continuano ad essere interessanti li pubblicherò.
Byez.

.: Grazie per il tuo Contributo al Forum - il Limite di 1 Messaggio/giorno è stato RIMOSSO :.

 Profilo  91  Citazione  
matteosister   Inserito 09-12-2004 alle ore 00:21   



Registrato dal:
11-08-2003

Da:Springfield

Messaggi : 3297

 OFF-Line

innanzitutto ti promuovo, visto che a quanto pare ne sai a pacchi (HG dove sei????). In ogni caso oramai il ciclo è concluso, e per il prossimo giro userò 100% cocco. Quindi saranno altri problemi e altre soluzioni. La colorazione viola, secondo me, non è dovuta ad una carenza di nutimenti ma alle caratteristiche genetiche dello strain. Ci sono parecchi strain che tendono a questa colorazione, e confrontandomi con altri che l'hanno crescito ho avuto conferme. Sicuramente se avrò problemi di ingiallimento ecc. ti contatto al volo...
BELLA!


-----------------
007: Operazione Foglia

 Profilo  178  Citazione  
profisys   Inserito 09-12-2004 alle ore 00:57   



Registrato dal:
29-11-2004

Messaggi : 317

 OFF-Line

Thank you very much. Spero di poter ricambiare almeno una piccola parte delle conoscenze che mi state passando.
Circa il 3d, va benissimo, tienici informati su come si comporta il cocco nel tempo. Sopratutto mi interessa la velocità di decomposizione ...sotto sforzo, anche se dalle mie esperienze (con altre piante e con altri formulati) credo che sia sufficientemente stabile da sostenere un ciclo completo senza eccessive modifiche fisico-chimiche.
PS You wrote >>(HG dove sei?). Che vor dì HG?
Cia

 Profilo  91  Citazione  
matteosister   Inserito 09-12-2004 alle ore 01:42   



Registrato dal:
11-08-2003

Da:Springfield

Messaggi : 3297

 OFF-Line

hempgrow...è un mod!


-----------------
007: Operazione Foglia

 Profilo  178  Citazione  
<<<  Indietro  ( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 ) Avanti  >>> 
On Top

Cerca nei Forum
 
Vai al forum

Splatt Forum© 2003 By: Splatt.it 
Version: 4.2
Elaboration time: 0.128168 seconds.
Questo sito è stato creato dalla Marijuana grazie a PHP-Nuke a Linux e a tutte le Persone che danno il loro contributo al Software GNU/GPL Open Source. Add to Google
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.13 Secondi