Mariuana-it.com New Amsterdam guide
  Benvenuto ! Chi Siamo  Film  Mp3   Links  Immagini  Fotografie   Stampa  Downloads  Shop   21 September 2019
  
Home

 
Forum

 
Chat

                     
Forum

 
Hot Topics

 
Immagini

 
Miei Post

 
Bookmarks

 
Statistiche New!

 


Menù
· Home
· .Tutti gli Articoli
· Altri Contenuti
· Downloads
· FAQ
· Forum
· Game
· Il Tuo Account
· Immagini
· Inserisci Articolo
· Messaggi Privati
· M_it_FAQ
· Scrivici ...
· Sondaggi
· Top


Cerca
su Mariuana.it
nel Forum


Sondaggio
Fumi Più o Meno di 5 Anni Fa?

10 volte di più e oltre
5 volte in più
il doppio
==
la metà
cinque volte meno
non funo quasi più
non fumavo
non ho mai fumato



Risultati
Sondaggi

Voti: 14220
Commenti: 249


Chi è Online
10410 Utenti Registrati

In questo momento ci sono, 31 Visitatori

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui


0 Utenti Online



Benvenuto al ns ultimo utente Registrato mistervix



Libri & Manuali
:: Il Canapaio [ In ] New!
:: Il Canapaio 2 [ Out ]
:: Manuale del Coltivatore
:: Cannabis Indoor
:: Cannabis Uso e Abuso
:: Manuale di SCRoG
:: Faq del Coltivatore
:: Idroponica Dutch Pot
:: Manuale di Dwc

:: Effetti del THC
:: Varietà Marijuana
:: Manuale del Rollatore
:: M. la Medicina Proibita
:: Ricette del P. Forno


  
Indice  »  Viaggi & Fumare in vacanza  »  New Amsterdam guide »HT
( >1< | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 ) Avanti  >>> 
 Moderato da:   »  Romolo  -  koalabradipo  -  diegoarmando  -  albert
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 328 )
NattyDread   Inserito 31-01-2005 alle ore 23:42   



Registrato dal:
07-11-2001

Messaggi : 3192

 OFF-Line

PREMESSA ALLA SECONDA EDIZIONE

Il treno puntualissimo con l'arrivo dell'acqua, che quasi per miracolo o forse solo per curiosità si addentra timidamente nelle immense pianure, rallenta.Ancora pochi minuti e saremo ad Amsterdam.Ci riprendiamo dal torpore dovuto al fantastico esagerato caldo che regna nella carrozze e ci mettiamo ad ammirare anzi a fissare i prati sconfinati, le distese d'acqua completamente ghiacciate e un cielo tersissimo, tipo alta montagna.Il sole fantastico rende brillante ogni figura del paesaggio.Ogni ponte, ogni casetta ma oramai anche ogni palazzo appare irradiato da cotanta prepotente bellezza.Fuori deve essere un freddo lappone, o meglio un freddo boia.E’questione di secondi.Ma restiamo seduti, godiamoci l'arrivo sullo schermo fino all'ultimo metro.Ci siamo, scendiamo.Eccoci.Ci avviamo all'uscita della strepitosa stazione centrale con la carica e l’ansia della rockstar che sta per salire sul palco.La gigantesca, rossa, incandescente insegna HEINEKEN di fronte alla stazione sembra darci il benvenuto.Grazie fantastica birra! Dobbiamo ancora trovare da dormire ma lo scenario che si apre davanti a noi è quello da non crederci.Milioni di tram molti dei quali nuovi di trinca ti portano dove vuoi, addobbi luminosi da ogni parte, baretti, caffè, pub in versione invernale da ogni parte, coffeeshop, a destra a sinistra davanti alla stazione.Chiedi una informazione a qualche olandese e questo tira fuori piante, cartine, ti dice tutto, ti dice di piu', cerca di esserti utile in ogni modo.Siamo al paradiso terrestre.
Nella scorsa guida ero rimasto esaltato dall'Amsterdam estiva.Rigogliosa di tavolini fuori, di gnocche di ogni paese del mondo, di un'atmosfera di infinita pace e relax.Ma devo dire che in inverno mi piace ancor di piu'.O forse no.O forse è bella sempre.Anche in primavera quando scatta la fioritura è unica.La verità è che sta città è bella sempre.E ogni volta che ci torni è sempre un'emozione.Nuova




PREMESSA ALLA TERZA EDIZIONE
Il paradiso terrestre, anche questa volta.
Dilapidando i miei risparmi ho preso il volo diretto Bologna-Amsterdam e vista l’estrema puntualità dei vari mezzi, in due ore sono passato dall’umido appiccicoso italiano alle scene da sogno a cui non ci abitua mai.
Le previsioni meteo per il nord europa erano pessime ma nel pomeriggio si è aperta una giornata freschissima e splendida che risaltava ed esaltava ogni cosa.La solita atmosfera vivace, cosmopolita, colorata, unica.La capitale mondiale del “vivi e lascia vivere”.
Rispetto a tre anni fa diverse cose sono cambiate.
Harlemstraat, fino a qualche anno fa’ il paradiso dei coffeeshop di altissima qualità, è in totale declino e non merita assolutamente una visita.
Dei vari coffee memorabili solo il Barney merita una fugace visita ma solo se ci si trova da quelle parti.Tutti gli altri coffee sono stati comprati dalle “multinazionali” Greenhouse e De Dampkring e hanno perso totalmente il loro fascino e menu straordinario.
In compenso in questo week end ho avuto modo di visitare in lungo in largo il quartiere ebraico del Jordaan di cui da sempre si parla strabene.In effetti è stupendo.Non ci sono monumenti particolari da vistare ma l’aria che si respira in questo angolo di Amsterdam è unica in europa e forse nel mondo.Pace e relax allo stato puro e un paio di coffee piccoli ma fantastici , tra i migliori in assoluto della capitale.Per il resto, ennesima conferma del Noon e nuova passione per il Grasshopper.Commerciale certo ma di una comodità e in una posizione veramente unica.
Ah, dimenticavo! Finalmente ho visitato il Van Gogh Museum.Al di là della retorica, veramente magnifico.Soprattutto dopo una simpatica sosta al vicinissimo Noon





COME ARRIVARE AD AMSTERDAM

In treno>>> Ovviamente -_- -_-ata da non fare quella di andarci in treno.Tuttavia non si sa bene per quale motivo a delinquere le nostre disgustose ferrovie dello stato (con la "s" minuscola) ogni tanto fanno delle agevolazioni su treni Milano-Amsterdam e i prezzi non sono niente male.Informarsi

In macchina>>>Raggiungere la città in macchina è tutto fuorchè infattibile.Sia che si faccia il Brennero sia che si faccia la Svizzera la strada è lunga ma ben servita da ottime autostrade.Ciononostante sconsiglio assolutamente di andare ad Amsterdam in auto e questo per diversi motivi.Il primo è che la città si puo' girare tranquillamente a piedi e i parcheggi sono lontani dal centro.Inoltre la straordinaria rete di tram permette di girare la città nella massima comodità.Poi bisogna considerare che le varie tangenziali, strade secondarie, autostrade sono abbastanza un bordello, i cartelli sono completamente diversi da quelli italiani.E poi la fattanza è tale che ogni tratto di strada diventa una immersione in viaggi psichedelici tipo Yellow Submarine.In cui campanare la direzione giusta diventa impresa assai ardua.Come se non bastasse recenti topic parlano di molestissimi e pesantissimi controlli alla frontiera.Insomma lasciatela a casa la brum brum


In aereo>>> A parte ovviamente i voli di linea le compagnie migliori per raggiungere Amsterdam sono:


RYANAIR Per chi ha a possibilità di partire da Bergamo o da Roma Ciampino la nuova destinazione Eindhoven è veramente fantastica.I prezzi della Ryan variano dal periodo e dalle date ma sono spesso stracciati.Dall'aereoporto, taxi o autobus per la stazione e in 2 ore massimo si è a -_- -_-eggiolandia
Per coloro a cui risulta più comodo partire da Treviso o da Pisa c'è la solita trafila di:arrivo a Bruxelles Cherleroi, pullman (a prezzi da rapina) fino alla stazione dei treni “Bruxelles du midi” e treno diretto per Amsterdam.E quindi come tempi:1 ora di pullman più 3 ore di treno per un totale di 50 euro aggiuntivi.Insomma discreto sbattimento.Bisogna anche dire pero' che i voli per Bruxelles hanno talvolta prezzi incredibili.Tre anni fa ho pagato l'andata e il ritorno tasse comprese 14 euro!

TRANSAVIA (EX BASIQAIR)Si è sempre parlato benissimo su questo forum di questa compagnia low cost.Che peraltro ha delle partenze ottime anche per chi parte dal sud Italia.Come Catania, Lamezia etc.
Si arriva direttamente all'aereoporto di Amsterdam e questa è una grandissima libidine.Unico neo di tali voli è che sono abbastanza cari.Per carità nulla di paragonabile alla KLM e agli altri voli di linea ma difficilmente riuscirete a spendere meno di 80 euro a/r tasse escluse


Collegamento Aeroporto Schipool-Amsterdam centro
Per chi arriva direttamente al principale aeroporto di Amsterdam Schipool le alternative per raggiungere la città sono:

1) Autobus >>> Partono da un piazzale subito a sinistra dall’uscita.
2) Taxi >>> Il costo fino alla città è di 40 euro.Sconsigliabile all’andata, può essere invece una buona scelta se al ritorno si è numerosi e sfasciati di canne
3) Treno >>> Nettamente la soluzione migliore.Non è visibilissimo ma basta seguire le indicazioni “to the train” e in attimo lo si raggiunge.Costa solo 4 euro a testa e consente di raggiungere la stazione centrale in appena 18 minuti (cronometrati).







DORMIRE AD AMSTERDAM


I) Andare allo sbaraglio E' sempre la migliore soluzione in qualsiasi luogo del pianeta che vogliate visitare.Scelta però azzardata se andate in Holland a Natale o nel periodo a cavallo di ferragosto.
Apppena sbarcate dalla stazione centrale le alternative sono due:

1) Subito di fronte alla stazione, sulla sinistra e vicino al coffeeshop "Central" c'è un ufficio turistico veramente eccezionale gestito da un signore cordialissimo che senza tanti fronzoli vi elencherà tutte le alternative possibili immaginabili.Tra cui una lista di appartamenti con angolo cottura siti attorno a Leidseplein, la zona piu' bella della città

2) Prendere il tram fino a Leidseplein e rivolgersi a un altro efficentissimo ufficio turistico ben in vista che vi chiederà quanto volete spendere, in quale zona volete soggiornare e vi proporrà tutte le soluzioni possibile e le offerte speciali, spesso clamorose





II) Prenotare tramite internet



Travellerspoint.com Tra i migliori siti in assoluto per trovare una camera ad Amsterdam.Vi dice direttamente le soluzioni più economiche e tutte le disponibilità in tempo reale.Gagliardissimo


Book a hotel.com Altro comodissimo sito molto simile a quello precedente.Scegliete il tipo di albergo che volete e lui vi dice tutto


Amsterdam.nl Se avete un po' tempo buttatevi e cercate di scoprire i segreti e i tesori di questo mega portale sull "accomodation" in Amsterdam.Pieno di (ottimi) link per trovare da dormire


Citymundo.comBellissimi appartamenti per tutte le tasche e quasi sempre siti in fantastiche zone di Amsterdam, soprattutto attorno a Vondelpark.I prezzi sono mediamente ottimi


Holland.comHa tutta l'aria di un sito-pacco in realta è tra i migliori portali in assoluto per trovare alberghi non solo ad Amsterdam ma in tutta l'Olanda.Paesini e agriturismo compresi





III) Comprare la “Guide du Retard - Amsterdam"Meravigliosa, sincera, affidabile, magica guida francese tradotta in tantissime lingue tra cui l'italiano che vi offre ogni tipo di dritta per quello che riguarda il dormire, il mangiare, il bere, i migliori locali, otto diverse piante della città e, come se non bastasse, ogni tipo di informazione anche sulle fantastiche città attorno ad Amsterdam come Haarlem, Utrecht, Delft etc.La trovate nelle migliori librerie.Quasi indispensabile









MANGIARE AD AMSTERDAM

la cosa ideale è trovare un bel appartamentozzo economico (ne trovate a bizzeffe)e portarsi da bravi italiani tonnellate di spaghi, pomodoro e formaggio grana.Questo lo dico non tanto perchè ad Amsterdam si mangi male, tutt'altro; ma perchè, dopo 4 giorni di kebab il rapporto quasi erotico con la pastasciutta diventa un qualcosa di indimenticabile e assolutamente rinfocillante.Mangiare un piatto caldo nostrano vi aiuta a riprendervi dalla fattanza alla stragrande e vi rida una carica di energia unica.Vi permette poi di risparmiare veramente tanti euro.
A parte questa digressione al contempo patriottica e tamarra, ad Amsterdam si trova di tutto.
Mille ristoranti cinesi, thailandesi, pakistani, africani, fast food, carne alla griglia.A me non ispirano ma coloro che li hanno provati parlano benissimo dei chioschi di pesce che trovate un po' ovunque.
Un ottimo posto per cavarsi la voglia di pizza è Sbarro. dalle parti di Nieuwezijds Voorburgwal.Una perfetta zona per mangiare qualcosa e spendere poco è quella di Leidsestraat, subito prima di Leidseplein.Trovate kebab, pizza, panini di ogni genere e soprattutto una pasticceria che è davvero uno sballo.Le commesse sono abbastanza stronze ma meglio cosi', non vi farete problemi a chiedere tali prelibatezze in condizioni di stordimento (Il de dampkring è a 50 metri) a dir poco spaventose.Insomma, in sto forno hanno delle paste alla frutta che sono si' care (2 euro e mezzo l'una) ma GIGANTESCHE.Per gigantesche intendo stracolme di crema, fragole, lamponi, mirtilli, fino all'inverosimile.E poi briosche al cioccolato di...non esagero, 20 cm! E poi frittelle, torte, cioccolatini.Tutti fatti da loro nel forno dietro al negozio.E tutti avidissimi!









VISITARE AMSTERDAM



IL CENTRUM E IL QUARTIERE A LUCI ROSSE

E’ tutta la zona esattamente di fronte alla stazione.La piu’ turistica e quella che ha regalato ad Amsterdam la fama di posto “peccaminoso”, “trasgressivo” ma anche posto “losco” e “pericoloso”.In realtà oggi è una zona tutto sommato superata e abbastanza sporca.Di giorno merita comunque una approfondita visita non foss’altro per i suoi incredibili negozi di magliette, pipe, cartoline esilaranti, sexy shop, e per addocchiare le celeberrime mignotte in vetrina.
Tutta la zona del centro da il meglio di se’ stessa non tanto nelle famose vie che l’attraversano (Nieuwendijk e Warmoesstraat) ma nei vicoletti dove si nascondono meravigliosi caffe’ scuri, piccole taverne, cantine, coffeeshop, e nelle piazzette quasi nascoste, negli scorci che improvvisamente si aprono con “l’arrivo” dei grandi canali e di Piazza DamBellissima e incasinatissima.Cosi’ come tutta la zona attorno a Nieuwmark dove la mattina si svolge il mercato


I GRANDI CANALI E LEIDSEPLEIN

.Di gran lunga la zona piu’ incredibile di Amsterdam.Con le belle giornate regala dei panorami che danno la sensazione di essere all’interno di un quadro impressionista.Non ci sono monumenti particolari e attrazioni esagerate che richiamino le grandi folle.
Quello che rende unico al mondo questo quartiere è proprio la sua atmosfera infinitamente liberale, pacifica, rilassante.I suoi viali alberati, la sua acqua, i suoi ponti.Un senso di libertà, di benessere, di -_- -_-eggio, di pacifica convivenza che non ha eguali.Il modo migliore per vivere il quartiere è semplicemente passeggiare (sbragati) seguendo i sui corsi d’acqua, senza meta.Cercando il pub piu’ bello dove piombarsi una Heineken da mezzo e ammirare i ritmi lenti di sto paradiso.Con ‘ste ragazzotte bionde che ti sorridono e gli artisti di strada che cantano Bob.Insomma è il massimo.E’ qui che sono (nascosti) i più bei coffeeshop e i più’ bei locali di Amsterdam, ed è qui che pulsa la fantastica vita notturna della città.
Prinsengrachtforse è il piu’ bello dei canali merita una visita in lungo e in largo.Le vie principali sono la già citata, fantastica Leidsestraat e Kalverstraat(bellissimi negozi).da vistare anche la zona attorno a Rembrant plein.Che bello poi girare e rigirare dalla parti di Spui, punto di trovo della controcultura degli anni sessanta!
Riguardo a Leidseplein, che dire...uno spettacolo.Punto di ritrovo di giovani di ogni parte del mondo che qui si incontrano per godersi insieme la città più libera del pianeta.In estate poi è un indescrivibile medley di odori, di profumi, di musica, di figa.Mmmmmmmmmmmmmmm



QUARTIERE JORDAAN
Menzione particolare merita questa incredibile zona a ovest del quartiere a luci rosse
E’ un quartiere residenziale privo di monumenti particolari ma dotato di un grande fascino che seduce tutti coloro che lo visitano o vi trovano alloggio.
Canali fantastici, splendidi viali alberati, piazzette, mercatini, cattedrali.Pace e silenzio ovunque.Per chi viene dal Milano, Roma, Bologna o cmq dal troiaio delle nostre città questa è un’oasi di relax unica e indimenticabile.Dalle cinque del pomeriggio poi tutta la zona si anima di mille baretti, pub e caffè strapiena di gente tranquilla e rilassata.
E’ poi nettamente la zona migliore per visitare Amsterdam essendo vicinissima a…..tutto.
Al quartiere a luci rosse, alla stazione, a piazza Dam e, facendo una infilata di canali anche Leidseplein che in 15-20 minuti a piedi si raggiunge agevolmente.
I coffeeshop del quartiere non sono clamorosi ma hanno della ganja semplicemente disumana



VONDEL PARK
Bellissimo parco pubblico all’inglese a sud della città.Non è visibilissimo ma vale la pena andarci.
E’ pieno di chioschi, panchine, prati, laghetti.A destra e sinistra del parco vi è la possibilità di trovare alloggi ad ottimi prezzi e in ottima posizione.Leidseplein è a 5 minuti a piedi ma anche le zone del centro come Piazza Dam sono facilmente raggiungibili anche di sera




VAN GOGH MUSEUM
Ebbene sì, al quarto viaggio ad Amsterdam finalmente l’ho visitato
E’ molto più piccolo di quanto m’immaginassi ma è veramente incredibile.Stupiscono non tanto le tele che da sempre ci fanno studiare scuola ma i quadri meno famosi e le prime opere dell’immenso artista olandese.
I ritratti sembra che parlino (soprattutto dopo la blueberry del Noon , i paesaggi rilassano in maniera incredibile, i fiori illuminano da soli le sale del museo.
Al terzo piano del museo poi hanno fatto na roba a dir poco geniale:hanno messo vicino le opere di Van Gogh con quadri simili fatti da altri artisti dell’epoca.In questo modo è possibile notare l’elemento di “follia” di Van Gogh rispetto agli altri, la sua capacità di comunicare emozioni con i colori come nessun altro al mondo
Il museo poi costa poca (10 euro) e non c’è mai la fila.Un’esperienza unica






I MIGLIORI COFFEESHOP DI AMSTERDAM

Dipende un po’ dai gusti, da quello che uno ama fumare, ma anche dalla musica,dall’ambiente.
Signori, ecco i migliori coffeeshop della capitale olandese




De DAMPKRING
Di gran lunga il coffeeshop più di moda.Perennemente stracolmo di gente, deve la sua fama al fatto di esser un posto splendido (luce soffusa, musica psichidelica, splendide tavolate e comodissime poltrone), nella zona piu’ bella della città e soprattutto con della ganja e del fumo a dir poco stratosferici.Il menu è di quelli che ci sogniamo la notte.Servono alcolici.Fantastiche continue birre spumeggianti scorazzano indisturbate




GRASSHOPPER 2
Mentre quello di Niewuezijds Voorburgwal si può tranquillamente evitare il Grasshopper 2 nella splendida Oudebrugsteeg è veramente un buon posto.
In realtà più che un classico coffeeshop si tratta di un mega caffè con una grandiosa terrazza in cui si possono bere birre e fumare miliardi di canne in totale tranquillità, serviti e reveriti da graziose (ma severe cameriere bionde.La posizione è ottima e si sta da re.
La ganja conviene forse prenderla da altre parti ma volendo la loro Bubblegum è ottima





GLOBAL CHILLAGE
Piccolo ma piacevole e con buonissima ganja.Una valida alternativa dalle parti di Leidseplein




THE DOLPHIN
Stracolmo di italiani è un ottimo posto dove fumare a pochissimi metri da Leidseplein.Molto informale e abbastanza movimentato, bella musica.Il piano terra è molto stravaccoso con divani comodissimi, il piano superiore è molto piu’ spartano ma con angolo bar.



DE ROCKERIJ
E’ uno dei storici coffeshop di Amsterdam.Molto bello e teoricamente anche molto grande se i tavolo e i comodissimi divani non fossero sistemati con lo stile architettonico chiamato “Alla -_- -_-o di cane”.L’ideale è andarci in tanti e okkupare i grandi divani centrali.A quel punto diventa un posto spettacolare.Se si è meno di 4-5 non resta che mettersi o nei tavolini all’ingresso (scomodi) o nel mini tavolino indiano in cui dovrete stare in ginocchio.Anche qui scorrono fiumi di birra.Consiglio più l’ hashish che la ganja.Entrambi comunque di grande qualità (cannabis cup)






TWEEDE KRAMER
E’ praticamente la succursale del De Dampkring, stesso menu e stessa gestione.Piccolissimo (difficile trovare da sedere) è una sorta di coffee take away con la identica squisita ganja del fratello più grande.E’ frequentato al 100% da olandesi che a frotte prima di cena vengono qui a comprare i loro due grammetti di Budda’s sister, di White Willow.





DUTCH FLOWER
Un po’“fighetto” ma ideale per andarci con la propria ragazza.Piccolo, elegante, su due piani e in una posizione magnifica.La qualità dell’erba è eccezionale!



ROOKIES
Bellissimo! Mi meraviglio che nessuno nei vari forum citi questo comodissimo e spaziosissimo coffeeshop con biliardo.Non vi so dire sulla qualità della marijuana ma il posto è ottimo e a due passi da Leidseplein






KATSU
Ogni guida di Amsterdam consiglia una visita al caratteristico, colorato e simpatico mercato delle pulci che si tiene in Albert Cuypstraat, nel quartiere abbastanza lontano chiamato “De Pijp”.
Ebbene, tale mercato mi ha fatto cagare ma nei paraggi dello stesso c’è un coffee per “fumatori intenditori” chiamato Katsu.Tale coffeshop è a gestione…familiare! Quando ci sono stato io c’erano due nonni che avevano addirittura attaccato alle profumate pareti le foto dei propri nipotini!! Insomma, come potete immaginare atmosfera da non crederci!Tutti ti salutano quando entri.E per un po’ ti guardano come dire:”ma cosa ci fanno due italiani qui dentro??”In effetti ben pochi “azzurri” devono aver messo piede al Katsu che peraltro è un ottimo posto! Confortevole, rilassante e a quanto si dice con della ganja veramente spettacolare.Non ho assaggiato (ed ho sbagliato) la famosa “Sage”, il loro pezzo forte, ma se in quel momento toccavo ancora una sativa i miei neuroni si iscrivevano alla CGIL….. Ho preso in compenso del manala cream, buono assaie




GREENHOUSE
Storica catena di coffeeshop famosi per l’alta qualità delle loro “spezie”.
Conviene non fermarsi in quello piccolo nel quartiere a luci rosse (warmoestraat) e in quello orribile e con pessima ganja di harlemstraat mentre questi tre sono molto validi




Greenhouse centrum – OUDEZIJDS VOORBURGWAL
Molto sopravvalutato, è cmq un ottimo coffee in una posizione centrale, subito dopo piazza Dam.Comodo, pieno di tavolini e con una lista di erbe di altissimo livello
Famosissimi e per certi versi rivoluzionari i i suoi“white strain” (White whidow originale, Bubblegum etc) e le diverse varietà di Haze.




Greenhouse namaste - WATERLOOPLEIN
Questa tipologia di “coffeeshop di quartiere”, lontani dai circuiti turistici e frequentati sempre dalla stessa gente, mi fa impazzire!!! In questo caso poi il menu è quello solito, trascendentale, dei Green House.Qualsiasi cosa prendiate è spettacolare.E l’atmosfera è quanto mai rilassante



Greenhouse The original - TOLSTRAAT
Spropositato, incredibile, maestoso, impensabile, onirico!!! Lontano dal centro ma…!!!!
Il menu è sempre quello ma il posto semplicemente da favola!!! Tra i graditi ospiti Mick Jagger e Homer Simpson






PICASSO
Uno dei coffee di Harleemstraat.Su due piani, atmosfera veramente accogliente e paciosa.
Buoni tipi di hash




PINK FLOYD*
Altro meraviglioso coffeeshop di Haarlemstraat.Spazioso, travolgente musica rock anni 70-80, e gestito da gente non solo particolarmente gentile ma anche pronta a darti consigli su cosa acquistare.Il menu è fantastico.Poi, se come diceva Oscar Wilde: “Sono superficiali coloro che non giudicano dalle apparenze”, le cime di ganja che ti mostrano sotto il bancone sono talmente belle e resinose che le vorresti prendere tutte.Le diverse qualità Hashish, molti dei quali creazioni della casa, sono tra le piu’ apprezzate e gustose di Amsterdam.Insomma una tappa obbligatoria

* Adesso non esiste più ed è in fase di restauro dopo essere stato acquistato dal De Dampkring.Staremo a vedere




THE NOON
E’ un coffeeshop piccolo ma in un posizione splendida e, soprattutto con una ganja a dir poco trascendentale.Famoso per la sua fantastica Blueberry ha un menu a dir poco esagerato.Ogni cosa è superba.Anche i tipi di hash sono eccelsi.Volendo c’è anche l’ice o lator-blueberry, carissimo (37 euro al grammo) ma….unico.
Perfetto come sosta prima di andare al vicinissimo Van Gogh Museum






AMNESIA
E’ un posto piccolissimo ma in una posizione incantevole nel cuore del quartiere Jordaan.
A causa della mia fattanza rosso-blù non mi ricordo se i tavolini che c’erano fuori erano del coffee o di un baretto lì vicino.Fatto sta che il menu dell’Amensia è semplicemente il TOP possibile immaginabile.
Prima di andarci avevo letto grandi cose su questo e in altri forum.Tutti parlavano di una marijuana incredibile, di sative a dir poco impressionanti.Io ho provato solo la Budda Laught e…..non ho parole.Semplicemente la miglior ganja mai fumata ad Amsterdam.





SPECIAL GUEST
The Creamers – DEN HAAG (L’AJA)
In Olanda si trovano ovunque dei fantastici coffeeshop ma mi sento in dovere di citarne almeno uno che è l’apotesi.In pieno centro all’Aja c’è sto posto che è incredibile.Frequentato da studenti dell’università di ogni parte del mondo e da gente del posto, si tratta di un mega locale con grosse tavolate imbandite di:vino, birra, frittelle, krapfen..E di Bong, Narghilè, grinder, sacchetti di ganja da tutte le parti, musica rock.Tutti che offrono a tutti.Atmosfera……da pensare:”sto sognando o è la realtà??”Bisogna anche dire che ci sono stato il pomeriggio del 31 dicembre ma sto coffee è eclatante, merita una visita magari combinata con la galleria d’arte moderna






COSA FUMARE AD AMSTERDAM


GANJA
La cosa più migliore quando ci si tuffa negli incredibili menu dei coffeeshop è lasciarsi trasportare dal proprio istinto e scegliere il tipo di marijuana che ispira di più.
Ognuno hai i suoi gusti, c’è che preferisce gli svarioni mentali delle sative, chi il relax apoteotico delle indiche, chi si affida ai grandi classici come la skunk, chi vole periziare le nuove devastanti creazioni o chi si butta sul fumo
Ecco la lista delle mie preferite in assoluto






Jack Herer (DE DAMPKRING)
Oramai diventato un “must”.Ottimo sapore e fattanza molto celebrale pur essendo più una indica che una sativa.





New York City Diesel (BARNEY BREAKFAST)
Non vedevo l’ora di assaggiare la vincitrice della cannabis cup 2003 di cui si è sempre parlato così bene in questo forum.In effetti è fantastica.Forte ma molto gradevole.Concordo pienamente con chi in un recente topic affermava che è la ganja ideale da fumare la mattina.Ha questo sapore alla frutta apparentemente leggero ma con un “high”mentale molto duraturo





Power plant (GREENHOUSE)
Veramente molto molto buona quest’erba di ceppo africano.Regala un alone di fattanza gradevolissimo e soprattutto molto particolare.Leggera ma piacevolissima da fumare




Budda's sister (TWEEDE KRAMER)
Una delle migliori indiche mai inventate dall’essere umano.L’abbiamo presa al Tweeede Kramer ma l’abbiamo fumata dopo la colazione al Barney.Fuorissimo tutta la mattina con una sola canna.Eccezzionale e squisita come sapore




Orange bud (NON MI RICORDO DOVE)
Ad Amsterdam, a Lugano, e quando capita la botta di culo anche in Italia, l’orange bud si conferma non solo il miglior tipo di Skunk del pianeta ma tra le migliori qualità di ganja in assoluto.
Bisogna stare in campana e beccarla solo nei coffeeshop buoni se no c’è il rischio di beccare delle ciofeche.Ma quando la trovi buona ha veramente pochi rivali.Un aroma, un profumo, un sapore semplicemente unici.E un effetto fortissimo!!!!.Ecco, parlavo di tipi di erbe da fumare la mattina, con l’orange questo non è assolutamente possibile.Se non volete strisciare tutta la giornata




Bubblegum (GREENHOUSE)
Devastante e diversissima da tutte le altre.Se non è la piu’ forte marijuana della terra poco ci manca.La fumi e dici: “Bè, si’ è buona e anche abbastanza potente”.Dopo mezzora-tre quarti d’ora ti sale una fattanza a dir poco sconvolgente e spaventosamente duratura.Ci siamo fumati UNA e dico UNA canna dopo pranzo e fino alle 8 di sera eravamo fattissimi.Daltronde basta dare un’occhiata alla strainguide di overgrow.com per capire che coloro che la coltivano e la fumano rimagono a dir poco sbalorditi.Quella del Greenhouse è il top, anche in altri posti come il Grasshopper la si trova buona





Mother finest (PINK FLOYD)*
Per chi ama le sative questa dominatrice della “Cannabis cup”, rappresenta il TOP! L’abbiamo fumata al Pink Floyd mentre impazzava la musica dei Police.Potevamo essere da qualsiasi parte del globo.Veramente ottima e molto, molto potente!!

* Ora che il Pink Floyd non esiste più speriamo che si possa trovare nella nuova gestione del De Dampkring





ICE (BLUVELVET)*
Fratelli, accadde in passato che non riuscii a finire un canna a causa della incredibile potenza di qualche forte tipo di erba.Ma mai mi capitò di divenire strafatto ma proprio strafatto, cotto, allucinato dopo UN TIRO e sottolineo UN TIRO di canna.
Ebbene, al Bluevelvet dopo aver SOLO ACCESO una tromba (bella farcita questo va detto) di ice ho capito perché tale tipo di ganja è diventata una delle piu’ apprezzate superstar tra i coltivatori di mariuana.it, tra cui il mitico Cisco 5.
E’ la cosa piu’ sconvolgente che abbia mai fumato.
Vi sentite come elettrizzati e se c’è nell’aria della buona musica vi trasferite proprio su di un altro pianeta.Per darvi l’idea della potenza di tale pianta, mi basta ricordarvi che 1 grammo e 6 ci è durato quattro giorni!!! L’ultima canna l’abbiamo fumata la sera di capodanno già belli alticci di alcol, per cui…..le prime ore del 2005 le abbiamo passate a Strawberry Fields...
Tralaltro ha un sapore eccezionale, un profumo unico, quasi speziato.
Insomma secondo me ………. la nuova Regina d’Olanda!

*Il Bluevelvet, originale “creatore” dell’ICE non esiste più.Si dovrebbe trovare adesso nei coffeeshop Bushdoctor, squallidi ma con ottima erba




Blueberry (THE NOON)
Natty:”Ah, per favore, mi puoi imprestare anche il grinder che l’ho dimenticato in albergo?”.
Barista del Noon:”Certo, tieni pure, ma vedrai che con la Bluberry non serve”.
Apro il sacchettino e mi vedo una cima di ganja come……..neanche nei miei sogni più sfrenati oso immaginare.Sembrava finta.Setosa, stracolma di cristalli, di un colore verde chiaro con sfumatore azzurro scuro.Un profumo squisito tipo…boh, tipo quei fiori che si trovano in montagna.
Quasi mi dispiaceva fumarlo, una capolavoro simile.Tiro su sta canna, do un paio di tiri e.....
una bancata in testa!!!!!! Tempo fa su overgrow.com c’era un sondaggio sulla miglior marijuana di sempre.Tantissima gente votava Bluberry.Ora ho capito perché.Semplicemente un’opera d’arte della natura



Orange Haze (THE NOON)
Altra incredibile erba del Noon.L’effetto e il sapore sono quelli di una sativa 100% senza compromessi.Qualità eccelsa



Budda Laught (AMNESIA)
A dir poco sconvolgente.
Ora ho capito perchè tutti la esaltano.A differenza delle storiche sative come la Kali mist e la Norther light x haze, questa ganja unisce i profumi e la rilassatezza delle indiche con effetti mentali delle sative.E’ veramente impressionante.Nonostante sia spaventosamente forte la Budda laught è estremamente piacevole e tranquilla da fumare.Se fosse un vino direi che, nonostante la grande struttura e carattere, è estremamente facile e beverino.
Fantastica







HASHISH

Amo così tanto tuffarmi nei nuovi tipi di ganja, tornare ad assaporare le qualità che preferisco e confrontarle nei diversi coffeeshop che tutte le volte che vado in Olanda va a finire che trascuro il fumo.Secondo me in generale la scelta di erbe è talmente clamorosa ed esagerata che conviene considerare l’hashish come “eccezione” tra una erbosa fumata e l’altra, giusto per cambiare il sapore e il tipo di “high”.A sto giro per esempio ho preso solo il Melana cream (buonissimo), le altre volte avevo preso ottimi fumi nepalesi al Rockerij, al Bluebird e da altre parti che (chissà com’è…) non ricordo.Alla luce comunque dei piu’ recenti topic su Amsterdam emergono chiaramente dei coffeeshop il cui fumo è particolarmente buono.Si è parlato a proposito benissimo dell’afgano del Basjoe (coffeeshop molto apprezzato dal forum), degli Ice o lator del Bushdoctor e soprattutto del già citato Pink Floyd, i cui Ummagumma, Jally Hash e Zero Zero sono spaziali.Nel cuore del centro storico l’Abraxas è un altro di quelli specializzati in fumo, cosi’ come loStix e il già citato Bluebird/b].Il mitico [b]De Dampkring oltre alla imbarazzante lista di marijuana offre uno sconfinato menu di hashish di grandissima qualità




VISITARE L’OLANDA




Utrecht
Fantastica città universitaria a mezzora da Amsterdam.Piena di vita, di locali, di pub, tra cui uno in nel cuore del centro veramente clamoroso; con happy hour, con musica dal vivo e soprattutto tantissima fi….nezza.I coffeeshop sono tanti e con eccelsa ganja.Alcuni sono veramente loschi, con locali interrati, biliardo e delle facce da film giallo, molto….particolari insomma



L’Aja (Den Haag)
Citta stranissima, e non solo perchè la si visita, per dirla come I Pitura Freska, fatti come rovinassi, ma perché è grossissima ma con un centro storico molto piccolo con un’atmosfera piu’ da paese che da seconda capitale dell’Olanda e dimora della regina d’Olanda (quella vera non L’ICE….).Vale comunque la pena di visitarla perchè è splendida.Diversissima da Amsterdam.Ecco, Den Haag, Utrecht, Rotterdam e Amsterdam sono città l’una l’opposta dell’altra, potrebbero appartenere a quattro nazioni diverse.Assolutamente da vedere (e fotografare) l’incredibile palazzo reale circondato da un immenso lucente lago in pieno centro! Molto belle ed eleganti le piazze alberate che si aprono all’improvviso.Consiglio caldamente di visitare poi la “Mauritius collection” la raccolta dei piu’ famosi quadri di Werrmeer, Rembrant e appunto Mauritius.Ci sono delle opere…incredibili.Ed è qui che c’è il famosissimo “ritratto di donna”di Wermeer che si vede (soprattutto ultimamente) da ogni parte.Ci sono poi altre opere strepitose, paesaggi, autoritratti, vedute, insomma un gioiello di museo.Cosi’ com’ è un gioiello il coffeeshop Creemers di cui parlavo prima.Bisogna un po’ cercarseli ma anche all’Aja c’è solo l’imbarazzo della scelta di coffee dove assaporare una sana canna.Olè






Rotterdam
Rotterdam=Porto Marghera moltiplicato per 100.In effetti non capisco perché tantissima gente continui a esaltare sto posto che in realtà non offre moltissimo.Bisogna anche dire che l’ho visitata in modo superficiale in mezza giornata ma, boh, arrivate in stazione e sembra di essere a New York.Grattacieli immensi, canali portuali di dimensioni spropositate ma un’atmosfera a dir poco gelida.Quello che invece deve essere bellissimo è appunto navigare sui canali e ammirare le nuove sperimentazioni architettoniche della città.Tutti i piu’ grandi architetti e artisti del mondo hanno lasciato traccia a Rotterdam in edifici pazzeschi dalle forme più incredibili e fantasiose.Visitare Rotterdam vuol comunque dire visitare il porto più grande del globo…
Per quello che riguarda il discorso coffee ce ne sono tantissimi, anche qui pero’ da scovare.Il primo che ho beccato era veramente ottimo.






Delft
Di questa paese di campagna compreso tra Rotterdam e L’Aja ci si innamora.Un paesino poetico come (non esagero) ne esistono pochi al mondo.Praticamente una piccola Amsterdam.Silenziosa, pacifica, con panorami e scorci da perdere la testa.Subito a sinistra dalla stazione comincia lo spettacolo dei canali e dei ponti che sembrano in miniatura rispetto a quelli della capitale ma non per questo meno affascinanti e fotogenici.La piazza centrale è tra le cose più belle che abbia mai visto in vita mia.Subito a destra di questa si apre un’altra spettacolare piazza alberata fuori dalla realtà.La città è quella natale di Wermeer che l’ha ritratta in un quadro che rappresenta uno dei punti più alti dell’impressionismo olandese.L’atmosfera di Delft è unica, indescrivibile, indimenticabile.
Il migliore coffeeshop è in stazione!! Si’, avete capito bene nella stazione dei treni a destra (una nazione avanti 100 anni!!!!!!!!!).E’ gestito da un signore incredibilmente gentile che vi da anche filtri, paglie, e cartine e vi dice gli indirizzi degli altri (non eccezionali) coffee della città.Altro indirizzo che consiglio che consiglio è quello del pub nella seconda delle due stratosferiche piazze di cui parlavo.Andare a Delft è come…vivere una favola.Brrrrrrrrrrrr











LINKS


Guida ai coffeeshopCompletissima e ricchissima di informazioni.
Vi dice tutto ma proprio tutto di ogni coffeeshop di Amsterdam.Vi indica (cosa molto importante) non solo gli indirizzi degli stessi ma anche il modo di raggiungerli.Strepitosa


coffeeshop.freeuk.com
Spettacolare sito con ogni tipo di dritta sui coffee di Amsterdam e di tutta l'Olanda, con tutti gli indirizzi, i commenti, addirittura collegato al sito del “tuttocittà”olandese!!!
Rasenta la perfezione.Da stampare prima della partenza l'utilissima pianta della città con l'indicazione di tutti i coffeeshop


smokersguide.com Meravigliosa (e aggiornata) raccolta di recensioni sui tipi di ganja e di Hash di Amsterdam.Fondamentale


Ultimate Coffeeshop Guide[grazie Bucky!] Altro bel sito con varie informazioni sui simpatici shop







.......qui non esistono imposte o sbarre alle finestre, non c'è nulla da nascondere.Si cammina come in un grande villaggio e ci si perde facilmente, ma d'istinto si ritrova il cammino.La magia di questa capitale consiste nel donarsi senza trucchi o finzioni.Città sorridente e umile al contempo, sempre amabile, quasi amorevole:si adora Amsterdam perchè non si puo' fare altrimenti.
Vorremmo trovarle almeno un difetto. ma ecco passare in bici un gruppo di belle ragazze, a schiena dritta e manubrio alto, che si lasciano dietro uno strascico di risate; e poi un vecchio caffè senza età ci attira con le sue decine di candele che scintillano in vetrina.Non c'è bisogno di musei; le vie hanno già tanto da offrire"


(dalla "Guide du Retard-Amsterdam", 2003)





Il vostro Cicerone

NattyDrè






















[ Messaggio Modificato da: NattyDread il 17-07-2008 15:33 ]
 Profilo  163  Citazione  
Romolo   Inserito 01-02-2005 alle ore 00:21   





Registrato dal:
18-11-2001

Da:753 a.C.

Messaggi : 3772

 OFF-Line

Grande Natty...tocca andarci insieme una volta
Al Katsu d'obbligo provare il vaporizzatore..
complimenti!



[ Messaggio Modificato da: NattyDread il 10-02-2005 23:14 ]
 Profilo  83  Citazione  
NattyDread   Inserito 01-02-2005 alle ore 00:27   



Registrato dal:
07-11-2001

Messaggi : 3192

 OFF-Line

Grazie caro!
Cosi' ti do anche gli indirizzi degli ultras infami da (come si dice da ste parti) "bussare" senza pietà





[ Messaggio Modificato da: NattyDread il 10-02-2005 23:14 ]
 Profilo  163  Citazione  
cisco5   Inserito 01-02-2005 alle ore 16:01   



Registrato dal:
07-02-2002

Messaggi : 2174

 OFF-Line

Bel report!
Secondo i miei gusti ai dimenticato sicuramente uno dei miei preferiti!!!!
IL BLUE BIRD(come ganja) e lo smokey(hash)

L'ice è una gran ganja ,veramente,non sai quanto mi spiaccia non aver tenuto una bella mamma!

Hai fumato il vaporizzatore?
IO l'ho fumato prorprio al picasso...
Che figata...


-----------------
çisko
 Profilo  31  Citazione  
tippi   Inserito 01-02-2005 alle ore 16:10   



Registrato dal:
23-05-2002

Messaggi : 3103

 OFF-Line

Ahh nattynooo....gran figata...la classe...l'è minga water....
 Profilo  Citazione  
sorkimono   Inserito 01-02-2005 alle ore 16:21   



Registrato dal:
04-05-2004

Da:Cimone village

Messaggi : 740

 OFF-Line

Bella guida davvero, complimenti!
Son stato ad A'dam dal 20 al 25 gennaio '05 e, logicamente, la tua vecchia guida e quella di Foz mi hanno dato una mano notevole nell'affrontare la città
Colgo l'occasione per inserire un paio di foto, una dell'Indian Hash del picasso, l'altra del Manali cream del Barney's

Bei posti davvero e...buona merce
Quand'è che ci incontriamo tutti ad Amsterdam????

..bye..

[ Messaggio Modificato da: sorkimono il 01-02-2005 16:27 ]

picasso

barneys breack
 Profilo  242  Citazione  
KayaMan   Inserito 01-02-2005 alle ore 18:56   



Registrato dal:
09-06-2004

Da:Tana delle Tigri

Messaggi : 732

 OFF-Line

Sarebbe carina una bacheca del tipo "Who's in Amsterdam?" , un post dove tenere sempre aggiornate le presenze ad Amsterdam degli utenti di Mari, che così avendo letto prima chi c'è su, hanno una scusa in più per incontrarsi.
Un posto mica male per fare la prima conoscenza o semplicemente rivedere persone che vivono magari a distanze notevoli, non trovate?

Natty, di primissima!!!


-----------------

 Profilo  336  Citazione  
NattyDread   Inserito 01-02-2005 alle ore 21:22   



Registrato dal:
07-11-2001

Messaggi : 3192

 OFF-Line

Grazie a tutti!
Cisco, tutte le volte che parto per Amsterdam parto con grandi propositi del tipo, vaporizzatore di qua, nuovi tipi di hash di là, spacecake a balus ma poi.......entro al Greenhouse, do due tiri e il primo "target" è....tornare in albergo senza colassare per strada
 Profilo  163  Citazione  
Picasso   Inserito 02-02-2005 alle ore 00:10   



Registrato dal:
23-12-2001

Messaggi : 1674

 OFF-Line

Ola Natty,
complimenti per la guida new edition, ben scritta e corredata da belle foto!
L'Olanda non stanca mai eh?!

sorkimono, Indian Hash del Picasso... ottima scelta

Keep it green!


-----------------

 Profilo  Citazione  
NattyDread   Inserito 18-02-2005 alle ore 13:00   



Registrato dal:
07-11-2001

Messaggi : 3192

 OFF-Line




-----------------



 Profilo  163  Citazione  
Sancho   Inserito 23-02-2005 alle ore 19:49   



Registrato dal:
05-10-2004

Messaggi : 40

 OFF-Line

Natty sei sempre il migliore, grazie per i tuoi mitici consigli...
Dimenticavo prima di natale parlammo del fatto che forse anche ad amserdam sarebbe arrivata l'unione e avrebbero vietato la maria, tu se non sbaglio saresti dovuto andare da poco, com'è la situazione? si vende ancora o sai se ci saranno cambiamenti!!
grazie e coplimenti
 Profilo  Citazione  
NattyDread   Inserito 23-02-2005 alle ore 21:29   



Registrato dal:
07-11-2001

Messaggi : 3192

 OFF-Line

Grazie a te!
Guarda, non mi ricordo se tale scena apparteneva un sogno o una cosa realmente accaduta ma mi pare di aver chiesto a un tipo del Greenhouse notizie su questa faccenda.Ci ha detto che (toccandoci i maroni) nulla potrà mai cambiare in quanto troppo infinitamente alti sono gli interessi economici in gioco.In effetti era sconvolgente a Natale l'affluenza di turisti di ogni genere nei coffeeshop.Il De Dampkring ad esempio era straripante di gente dalla mattina alla notte! I Grasshopper e i Greenhouse sempre stracolmi, al Rockerj addirittura c'era la fila che aspettava che si liberasse un posto.Impressionante



-----------------



 Profilo  163  Citazione  
  Inserito 24-02-2005 alle ore 13:35   
Guarda se avessi avuto un minimo di dindini in piu' mi sarei comprato di tutto!!
Ho ancora i sensi di colpa per non aver acquistato la mega riproduzione dello Yellow submarine (40 cm di larghezza per 20 di altezza) in ceramica con bong interno!
150 euro, però.....devo farmelo prima o poi!


Ivory   Inserito 10-03-2005 alle ore 20:34   



Registrato dal:
26-04-2004

Messaggi : 374

 OFF-Line

Teniamo vivo questo 3D...

xwhiteman: clicca su CityMundo. I prezzi sono eccellenti e anche le sistemazioni sono ben piazzate.

[ Messaggio Modificato da: Ivory il 10-03-2005 21:03 ]

cs2

abraxxas

other side

barneys
 Profilo  60  Citazione  
frangee   Inserito 10-03-2005 alle ore 21:29   



Registrato dal:
29-01-2003

Da:nnato

Messaggi : 2545

 OFF-Line

Oh oh cosa riconoscono i miei occhi...

Il primo in alto a sinistra è una parte del menù del bushdoctor...

Ivory l'hai fotografato tu?
Come ti sei trovato?

Vorrei consigliare, di quelle nella foto, (c'è anche il menù dei marocchini e dei i-o-l):

Indica:
Reclining Buddha
Ice-blue-velvet

Sativa:
Domina Haze (che finisce sempre )
Silver Haze
Devil Haze
El Nino (non l'ho assaggiata perchè va a periodi ma dalle voci che giravano lì era fenomenale)

Ciao


-----------------
"Provare: è il primo passo verso il fallimento" H.Simpson
 Profilo  107  Citazione  
( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 ) Avanti  >>> 
On Top

Cerca nei Forum
 
Vai al forum

Splatt Forum© 2003 By: Splatt.it 
Version: 4.2
Elaboration time: 0.179606 seconds.
Questo sito è stato creato dalla Marijuana grazie a PHP-Nuke a Linux e a tutte le Persone che danno il loro contributo al Software GNU/GPL Open Source. Add to Google
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.18 Secondi