scrivici : info@mariuana.it

Disponibile
per il Download la
guida in formato Word
( 3,76 Mb )

SCRoG …e dintorni by FoZ

Indice

 
Illuminazione
 
Le Basi
 
La Rete
Training
Potare o non Potare
Quante Piante
Sfoltimento
 
Tecniche Avanzate
 
Arena
Modular
Box of Green
 
Modular
 
Aggiornamento
 
Link

 

SCRoG è l'acronimo di SCReen of Green (Schermo di Verde). E' una tecnica di coltivazione sviluppata intorno agli anni '60 negli USA quando non si usavano ancora le lampade HID nelle growroom e serviva massimizzare l'utilizzo dei neon che erano la fonte principe di illuminazione.


1- Qualche cenno di illuminazione

Immaginiamo una fonte luminosa qualsiasi. Alla sorgente abbiamo una data intensità della luce che misuriamo in lumen/m2; man mano che ci allontaniamo dalla fonte l'intensità luminosa diminuirà in quanto la luce iniziale si 'distribuirà' su una superficie maggiore.
E' un po' la stessa cosa che accade in uno stagno quando lanciamo un sasso: vedremo delle onde circolari e concentriche che sono ben definite al centro e diventano sempre più deboli (fino a sparire) via via che si allontanano.
Riguardo alla rapporto che c'e' tra distanza della lampada e lumen, effettivamente l'intensità luminosa decade abbastanza velocemente man mano che ci allontaniamo dalla sorgente.
Per la precisione diminuisce di 1/4 al raddoppiare della distanza.
Il seguente grafico vi può dare un idea di quanto sto dicendo:



Ogni bulbo, di data potenza (espressa in Watt -W-), ha un suo raggio di azione entro cui è efficiente, maggiore è il wattaggio più grande sarà la superficie illuminabile.
Usando delle lampade con pochi Watt come i neon o piccole HID da 70-150-250 Watt, il mio raggio di azione è piuttosto esiguo e avendo a che fare con una pianta adulta in fioritura di 80-100cm. non riuscirò ad illuminare adeguatamente le cime più basse. Questo non vuole dire che la pianta non fiorirà… semplicemente, i fiori più bassi e lontani dal bulbo, saranno considerevolmente più piccoli e meno resinosi rispetto a quelli vicini alla lampada.
Ciò non preclude affatto l'uso di lampade di wattaggi minori a scapito della produttività.
Vedremo adesso come, usando alcuni accorgimenti, si possa arrivare ad avere buone produzioni con lampade poco potenti.

Vai al Prossimo Capitolo